Marta Taroni, “Selportrait”, February 2017

 

Nata in Svizzera nel 1994, attualmente vive tra Imola, Bologna e Lugano. Nel 2013 ottiene il diploma di maturità classica e nello stesso anno si iscrive alla Scuola di Giurisprudenza dell’Alma Mater Studiorum di Bologna. Nonostante la scelta universitaria, non abbandona mai lo studio della storia dell’arte, passione coltivata fin da bambina soprattuto grazie alla nonna paterna, storica dell’arte, esperta di pittura bolognese del XVII secolo.
Attratta dalle arti figurative contemporanee fin dalla adolescenza, si avvicina alla fotografia inizialmente come autodidatta e nel corso 2016 comincia a frequentare il centro di fotografia Spaziolabo’ di Bologna, per studiare tecnica e storia in modo più rigoroso. Affascinata da ogni declinazione dell’arte fotografica, predilige tra i grandi maestri – per citarne alcuni – Nobuyoshi Araki, Mario Testino, Giovanni Gastel, Richard Avedon, e forse più di tutti Luigi Ghirri.
Attualmente sta sperimentando il ritratto e la cosiddetta “fotografia di strada”, e crede in una fotografia che congela l’attimo, ferma il tempo e racconta una storia, diversa a seconda dell’osservatore.
Dopo la Laurea con lode in Giurisprudenza conseguita a luglio 2018, non dimentica la fotografia, che prosegue a studiare nel corso universitario semestrale, della Professoressa Vega Tescari, “Elementi di storia e tecnica della fotografia” presso la prestigiosa Accademia di Architettura di Mendrisio, in Svizzera. Attualmente è dottoranda di ricerca in Filosofia del Diritto presso l’Università G. D’Annunzio di Pescara.

Born in Switzerland in 1994, in 2013 she gets high school diploma and in the same year she attends Law School at the University of Bologna. Her academic choices doesn’t stop her from keep studying History of Art, passion grown since childhood, especially thanks to her paternal grandmother, scholar of History of Art, 16th century painting expert. Attracted by contemporary figurative arts since youth, she approaches photography at first as self-taught, then in 2016 she begins to attend the photography school SpazioLabo’ in Bologna, in order to study technique and history in a more rigorous way. Fascinated by every declination of photography arts, she prefers, among the great masters, Nobuyoshi Araki, Mario Testino, Giovanni Gastel, Richard Avedon, and mostly Luigi Ghirri. Now she is experimenting portraits and “street photography”, and she strongly believes in a photography that freeze moments, time, and tell a story.
After her LL.M. cum laude at the University of Bologna, she doesn’t forget photography, that she studies in the course of the Professor Vega Tescari “Elements of History and Theory of Photography”, at the prestigious Academy of Architecture in Mendrisio, in Switzerland. She’s now PhD student in Philosophy of Law at the University G. D’Annunzio of Pescara.

Pubblicazioni/Publications:

Art About

Vogue Italia

Info & contacts: marta.taroni@gmail.com